il canto è il suono dell'anima (Socrate)

LA STORIA DELLA CORALE

La Schola Cantorum “Don Pietro Giannuzzi” di Castellana Grotte (BA) nasce, a livello dilettantistico, nel maggio 1957 per iniziativa del Sacerdote don Vincenzo VITTI (Direttore Fondatore) e dell’organista Paolo MATARRESE (Organista Fondatore). Intitolata alla nobile figura del Sacerdote castellanese don Pietro GIANNUZZI, musicista (allievo del grande don Lorenzo PEROSI) e primo cappellano militare d’Italia ad offrire sul Carso la vita per la Patria (19/07/1915), già fondatore nel 1910 in Castellana della Scuola di Canto “Lorenzo PEROSI”.

Nel 1958 alle voci virili, vengono affiancate le voci bianche “Pueri Cantores”, che nel 1972 sono sostituite dalle voci femminili. L’intensa attività della Schola Cantorum, effettuata prevalentemente sul territorio regionale, comprende un vasto repertorio di brani musicali (da camera, operistica, d’accademica, folkloristica, leggera, afro-americana, ma soprattutto musica sacra, dal gregoriano agli autori contemporanei) sia polifonici a cappella che con accompagnamento d’organo e/o d’orchestra. 

Dal 1992 e’ diretta da Vittorio PETRUZZI e l’organico attuale e’ composto da circa 50 coristi.

Negli anni 1961 e 1962, la Schola Cantorum partecipa alla Prima e Seconda Rassegna Internazionale di “Cappelle Musicali” di Loreto ricevendo, nelle suddette partecipazioni, il diploma e la medaglia d’oro. La RAI TV invitò, insieme alla Cappella Sistina e la Cappella di Ratisbona, a ripetere il concerto per una ripresa televisiva trasmessa su RAI UNO, ripresa utilizzata per la rubrica televisiva “Arti e Scienze”. Lo stesso invito fu fatto dalla RCA americana per una loro ripresa.

Nel 1961 esegue l’annuale saggio di canto per la festa di Santa Cecilia, onorata dalla presenza del Direttore del conservatorio “N. Piccinni” di Bari, prof. Vitantonio BARBANENTE e quella del M° Nino ROTA, ed in tale circostanza alla corale è assegnata la medaglia d’oro con pergamena ai due coristi più anziani (50 anni d’attività), Pietro MATARRESE e Pietro MANGHISI, unici allievi ancora viventi della Scuola di Canto diretta da Don Pietro GIANNUZZI negli anni 1910-1915.

Più volte la Corale e’ invitata ad eseguire canti polifonici in occasione del corteo storico di San Nicola a Bari.

Nel 1972 partecipa al “Congresso Perosiano” a Roma per festeggiare il centenario della nascita del grande musicista Don Lorenzo PEROSI.

Nel giugno 1978 partecipa alla “Prima Rassegna Regionale di Canto Liturgico Pugliese” nella Cattedrale di Taranto.

Il 5 Aprile 1981 effettua il gemellaggio musicale con la corale parrocchiale di Barletta (BA) con brani accompagnati dall’organo e dall’orchestra.

Il 10 giugno 1982 tiene un concerto nella cappella dell’Aeroporto Militare di Gioia del Colle (BA) con accompagnamento d’organo e pianoforte.

Nel novembre 1982, in occasione del 25° anniversario della fondazione della corale, effettua il gemellaggio musicale con la corale “Euridice” di Bologna diretta dal M° SCATTOLIN.

Nel luglio 1985 esegue una serie di concerti in Germania: Monaco di Baviera e Augsburg.

Il 1° maggio 1986 è invitata alla partecipazione della Rassegna di Canto Corale di Monopoli (BA): “Il canto liturgico in Puglia”.

Il 22 novembre 1995, in occasione della celebrazione eucaristica per la festa di Santa Cecilia, organizza una manifestazione nella quale il nostro organista fondatore, Paolo MATARRESE è insignito, per concessione del Santo Padre, dell’Onorificenza Pontificia di Cavaliere dell’Ordine Equestre di San Silvestro I Papa, in ricordo del 60° anno d’attività organistica.

Nel gennaio 1996 la Corale si esibisce nelle Grotte di Castellana per una ripresa televisiva trasmessa da Canale 5 e condotta da Licia COLÒ.

Il 13 aprile 1997 e’ invitata alla rassegna di canto corale di Monopoli (BA) con la partecipazione del M° direttore e compositore Don Marco FRISINA.

Il 14 dicembre 1997, in occasione dei festeggiamenti del 40° anno di fondazione della corale, organizza una manifestazione iniziando con l’esecuzione della messa “Frate Sole” del M° Pietro LANZILOTTA, messa composta negli anni passati dal nostro concittadino espressamente per la corale. La manifestazione prosegue con una rassegna di cori regionali: si esibiscono le corali “Maria SS. della Madia” e “Santa Cecilia” di Monopoli (BA) e la corale “Odegitria” di Locorotondo (BA).

Nel luglio 1998 accompagna la celebrazione eucaristica domenicale, trasmessa da RAI UNO, dal Convento degli Alcantarini di Castellana Grotte.

Il 27 ed il 29 dicembre 1998, si realizza il gemellaggio con la corale “In Canto” di Turi (BA).

Nel marzo 1999 partecipa ad una tournée di concerti, proponendo musiche in prima esecuzione assoluta del Maestro Vito PATERNOSTER insieme con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari diretta dallo stesso autore, nel corso della quale registra un CD: “Il Pane”, Suite Mateolana con quattro Inni Sacri, per coro ed orchestra.

Nell’aprile del 2000, sempre diretti dal Maestro PATERNOSTER con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, la Corale tiene un’altra tournée nella quale esegue “La Resurrezione di Cristo” di don Lorenzo PEROSI.

Il 10 settembre del 2000 esegue mottetti polifonici durante la messa domenicale della Basilica di San Paolo fuori le mura a Roma.

Il 12 settembre 2000 canta durante la solenne concelebrazione della Messa nella Basilica di San Pietro in Vaticano per il giubileo diocesano.

Nel dicembre 2000 effettua una piccola tournée di concerti natalizi in alcune città della provincia di Bari per conto dell’Associazione Concertistica “Auditorium” di Castellana Grotte (BA) presenziata dal Concertista M° Pierluigi CAMICIA.

Il 2 Giugno 2001 la Schola Cantorum partecipa, in occasione della Festa della Repubblica, ad un concerto presso il Teatro "Piccinni" di Bari con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari diretta dal M° Walter PROOST;

Nel giugno 2002 partecipa alla ventesima Rassegna Internazionale di musica polifonica a Pitesti, in Romania, ottenendo lusinghieri apprezzamenti.

Nel luglio 2003 esegue un memorabile concerto in Lussemburgo, a Soleuvre, per festeggiare il 100° anniversario della “Chorale Mixte” di Eche-sur-Alzette.

Nel dicembre 2004 la Corale partecipa, con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, ad una serie di concerti diretti dal M° Sergio MONTERISI, mentre nel dicembre 2005 partecipa con la stessa Orchestra ad una serie di concerti diretti dal M° Fabio MASTRANGELO.

Ancora in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, questa volta diretta dal M° Vito Paternoster, la Schola Cantorum, nel luglio 2006, tiene una serie di concerti tra Bari e Monopoli,eseguendo composizioni del maestro pugliese Orazio FIUME.

Nel giugno 2007 la Corale partecipa, in occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno, ad un concerto presso il Teatro "Piccinni" di Bari con la stessa Orchestra Sinfonica della Provincia, diretta dal M° MARVULLI.

Infine, nell'anno in cui ricorre il 50° Anniversario dalla sua Fondazione, nel luglio 2007 la Schola Cantorum tiene una serie di concerti con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, diretta dal M° Vito PATERNOSTER, eseguendo due opere per coro ed orchestra di J. Brahms: Op. n° 82  "Nänie” (Nenia) e Op. n° 54  “Schiksalsied” (Il canto del destino).

Il 29 luglio 2007 la Schola Cantorum "Don Pietro Giannuzzi" piange la morte del suo fondatore, Don Vincenzo Vitti.

Dal 22 novembre 2007, nel giorno esatto del 50°Anniversario della sua fondazione, la corale assume la nuova denominazione di "Schola Cantorum Don Vincenzo Vitti" in onore del suo fondatore, direttore ed instancabile sostenitore, così come recita l'art. 1 del nuovo Statuto.